USB Notizie. A cavallo di Ferragosto il MIT in attesa di cambiamento.

Roma -


UNIONE SINDACALE DI BASE

PUBBLICO IMPIEGO - MIT

  

COMUNICATO SINDACALE

                                                                                    

PUBBLICO IMPIEGO Ministro Bongiorno -  Rigore e meritocrazia non bastano.
Si è svolto nei giorni scorsi il primo  incontro con il nuovo ministro della Funzione Pubblica Giulia Bongiorno che si è  aperto con una brevissima introduzione, prima  del ministro e poi del sottosegretario Fantinati (M5S) che in particolare ha posto l'accento sulla necessità di maggiore meritocrazia, di maggiore modernità, di una P.A.  a misura di cittadino.

Usb P.I. in questo primo incontro ha posto al ministro le questioni che ritiene prioritarie per un reale cambiamento all' interno della P.A., cambiamento che necessita del  riconoscimento della professionalità dei lavoratori pubblici e della salvaguardia e del miglioramento dei servizi ai cittadini. Le urgenze che sono state evidenziate dalla nostra delegazione  sono state la necessità di  investimenti su infrastrutture e strumenti di lavoro per consentire ai  lavoratori pubblici di offrire  servizi dignitosi, un piano straordinario di assunzioni per ristabilire un giusto equilibrio nel rapporto numerico tra cittadini e lavoratori pubblici, il rinnovo puntuale dei contratti con risorse adeguate.

In merito al rinnovo dei contratti Usb ha sottolineato l'esigenza di rivedere l'attuale assetto dei comparti, legato al dettato della riforma Brunetta, che nell'ultima tornata contrattuale ha mostrato tutta la sua disfunzionalità.
Inoltre ha posto con molta determinazione l'emergenza democratica legata alla penalizzazione del dissenso che colpisce i sindacati che, seppur rappresentativi, scelgono di non sottoscrivere i contratti.

Nel corso del suo intervento Usb ha chiesto di dare piena attuazione alla legge di stabilizzazione, sbloccando la circolare 2/18 ad oggiancora non operativa e provvedendo all'emanazione dell'atteso DPCM per la stabilizzazione degli LSU.


Infine la delegazione Usb ha chiesto al ministro di intervenire in merito alle scoperture contributive di un numero altissimo di dipendenti pubblici eliminando i termini di prescrizione previsti dalla circolare INPS e  regolarizzando le singole posizioni, dando così certezza a tutti quei lavoratori che temono oggi per la loro pensione.

Nell'intervento finale il Ministro non ha dato risposte specifiche, e sul rinnovo dei contratti  ha più volte rimarcato   che "spingerà", senza dare rassicurazioni in merito;  ma oltre a sottolineare  la sua volontà di non consegnare alla storia della PA una nuova riforma che porti il suo nome, ha precisato che il suo operato sarà improntato a due parole d'ordine: rigore e meritocrazia.


Cambiano quindi i governi ma la meritocrazia continua ad essere la stella polare che guida l'operato dei ministri della Funzione Pubblica.
Ci aspettavamo qualcosa di più da un  esponente del   governo del cambiamento.    Giudicheremo dai fatti quali saranno i cambiamenti e in quale direzione andranno, a partire dagli stanziamenti per il rinnovo dei contratti che scadono a dicembre.

 

USB Pubblico Impiego Nazionale

IN ATTESA DEL MINISTRO TONINELLI . Al di là  dei saluti di rito. Dopo i vari saluti di presentazione del Ministro in tutte le sedi centrali del dicastero, attendiamo ora il primo incontro chiesto da tutte le OO.SS.,  che ovviamente auspichiamo preluda,  ancora al di la dei saluti di rito,  ad un impegno al confronto permanente  sulle molteplici problematiche e criticità  del  Ministero Infrastrutture e Trasporti  ( Direzioni generali, Motorizzazione, Provveditorati, Capitanerie) così come sul miglioramento del  benessere dei suoi lavoratori. Nel frattempo la USB convinta che il primo ingrediente necessario per il cambiamento sia appunto una aperta analisi nel merito ed un confronto costruttivo  e trasparente, sulle criticità spesso evidenti ma ignorate,  ha reiterato la richiesta di  incontro, già fatta al silente  Min.  Delrio,  per un tavolo urgente sulla sicurezza ferroviaria  (ANSF e DGFEMA Direzione generale Investigazioni ferroviarie e marittime ) e sullo stato e criticità degli organismi preposti alla sicurezza del settore con particolare attenzione al trasporto ferroviario locale.  Il grave incidente autostradale di ieri avvenuto in prossimità di Bologna impone ovviamente la massima attenzione in relazione al potenziamento delle funzioni di controllo del dicastero su tutte le  materie del trasporto intermodale. Risorse "fresche" da mettere in gioco e pianificazione degli interventi sul territorio,  altro che "grandi torte" e "grandi"  opere,  inutili se non  ad arricchire le lobby dei mega appalti. CUG/MIT  riparte?  Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità e la valorizzazione e il benessere di chi lavora e contro le discriminazioni.   Buon lavoro, ma il  CUG sia una adesso una "casa di vetro". Il Comitato dopo le ennesime dimissioni, non motivate ai rappresentanti sindacali componenti, della precedente Presidente che aveva di fatto rallentato  per mesi l'attività della struttura  e la nomina da parte del Capo del Personale della nuova figura di coordinamento dell'organismo, ha iniziato il propri lavori.   Auspichiamo che il CUG possa finalmente operare a pieno ritmo nell'interesse delle lavoratrici e dei lavoratori.  La USB, attraverso le proprie rappresentanti in seno all'organismo, ritiene necessario ripartire ora dagli ingredienti ineludibili per il funzionamento corretto del CUG: la trasparenza totale ed il coinvolgimento pieno dell'organismo sulle tematiche lavorative previste dalla norma. REGOLAMENTO INCENTIVI FUNZIONI TECNICHE art. 113  d.lgs 50/2016    Riunione fissata 12 settembre. Dopo i lavori del tavolo tecnico Amministrazione/OOSS dei mesi scorsi,  prosegue la contrattazione sulla stesura del nuovo Regolamento che come noto rappresenterà per i prossimi anni la "mappa" per la regolamentazione degli incentivi a livello decentrato e che, insieme ai fondi strutturali,  costituiscono e possono costituire un elemento di crescita salariale per i dipendenti del MIT.  Pertanto la regolamentazione degli incentivi lavori deve essere caratterizzata dalla massima equità e trasparenza e dal coinvolgimento più allargato di tutti  lavoratori. Qui a fondo pagina a questo link la bozza di Regolamento nella versione attuale dopo le modifiche proposte al tavolo dalle OO.SS. e che sarà discussa nella riunione del 12 settembre p.v.. A seguire l'Amministrazione ha posto all'ordine del giorno "incentivi per funzioni tecniche per prestazioni rese a favore dei concessionari/gestori  delle grandi dighe" La USB augura buone ferie estive a tutt*. USB PI Ministero Infrastrutture e Trasporti


 

Unione Sindacale di Base 
USB PUBBLICO IMPIEGO MIT   <big><big><big><big><big><big><big><big> </big></big></big></big>www.mit.usb.it</big></big></big></big>

Unione sindacale di base USB MIT Informa - inviamo questa informativa sindacale a tutti i lavoratori del MIT  come  affissione con sistemi informatici, ai sensi dell'art. 3 del Contratto collettivo nazionale quadro sulle "modalità di utilizzo dei distacchi, aspettative e permessi nonchè delle altre prerogative sindacali" del 7 agosto 1998 e s.m.i..  I lavoratori sono liberi di condividerla criticarla o "cestinarla";   noi Vi invitiamo invece a leggere attentamente la documentazione  e ad assicurarne la massima diffusione.
Contattate la scrivente O.S. all'indirizzo mittente per ogni comunicazione, anche qualora fosse stata ricevuta per errore
.