Argomento:

RdB-CUB OCCUPANO DIREZIONE GENERALE DELLA MOTORIZZAZIONE CIVILE E OTTENGONO CONVOCAZIONE DI TUTTO IL PERSONALE PER IL PROSSIMO 29 MAGGIO

Roma -

Sottratti dal MEF 30 milioni di euro destinati alla Cassa di Previdenza del Ministero dei Trasporti. Dopo l’assemblea di tutto il personale indetta dalle RdB-CUB P.I. del Ministero dei Trasporti, che si è svolta questa mattina a Roma presso la sede della Direzione Generale della Motorizzazione Civile, in Via Caraci 36, una delegazione delle RdB-CUB ha occupato il piano della Direzione Generale del Personale.
La protesta deriva in primo luogo dalla "sparizione" di circa 35 milioni di Euro destinati alla Cassa di Previdenza e Assistenza del Ministero dei Trasporti come contributi assistenziali, sottratti dal Ministero dell’Economia e Finanze che li ha iscritti nel proprio bilancio.
I lavoratori sono inoltre fortemente preoccupati per la sopravvivenza della stessa Cassa di Previdenza, che entro il 30 giugno rischia la chiusura per un articolo contenuto nella legge finanziaria, in cui si prevede la soppressione degli enti che non abbiano una funzionalità riferita direttamente all’utenza.
A fronte della occupazione attuata dalle RdB-CUB, il Direttore Generale, nonché Direttore del Personale e Presidente della Cassa di Previdenza, Ing. Amedeo Fumero, ha fissato una convocazione di tutto il personale e le OO.SS per il prossimo 29 maggio.
Le RdB-CUB porranno con forza la loro opposizione alla privatizzazione in atto, che prevede la chiusura del PRA e il passaggio dei dipendenti dell’ACI ad una costituenda società di diritto privato che dovrebbe gestire anche educazione e sicurezza stradale. Questo problema, unitamente a quello della chiusura degli uffici provinciali della Motorizzazione, e al più ampio quadro negativo in cui sta affondando il rinnovo contrattuale del Pubblico Impiego, fanno sì che le istanze del lavoratori del Ministero dei Trasporti non siano più rinviabili e necessitino riposte risolutive.