OOPP GE TO AO Il Provveditore prima informa e poi cambia nottetempo l’atto di organizzazione... la correttezza degli atti = sogno di una notte di mezza estate

Genova -

 

Comunicato sindacale 10 luglio 2017


A tutto il personale del Provveditorato alle OO.PP.   Piemonte, Valle d'Aosta e Liguria Genova

Dopo 2 anni dall’insediamento in qualità di Provveditore, incalzato dalla scrivente Organizzazione Sindacale, l'Arch. Roberto Ferrazza, ha dato a tutte le OO.SS. rappresentative l’informativa preventiva sull’organigramma del Provveditorato alle OO.PP. Piemonte, Valle d'Aosta e Liguria, trasmettendola in data 20 giugno 2017.


La USB aveva accolto positivamente tale rispetto dei ruoli sul piano sindacale ha inviato una comunicazione al dirigente, richiedendo l’apertura di un tavolo sindacale.


Ma ormai siamo alle “tragedie”: nonostante l’USB non si sia prestata ad un “incontro riservato” ricercato dal Provveditore sull’informativa in questione, chiedendo e favorendo altresì un confronto esteso a tutte le OO.SS. rappresentative, di fatto l’Organigramma emesso in data 05 luglio 2017 risulta difforme in maniera sostanziale dall’informativa estesa alla parti sindacali ed ai lavoratori, in particolare per quelli delle sedi della Liguria.


Prendiamo nuovamente atto di una “cattiva abitudine” del Provveditore Arch. Roberto Ferrazza di alterare atti a valenza sindacale, era infatti già successo con il verbale del 13 maggio 2016 (vedi link), che le nostre delegate hanno firmato solo per sottolineare la difformità dei contenuti.

Una incapacità di instaurare corrette relazioni sindacali che indica ancora la debolezza dell'Amministrazione, cosa che danneggia tutti.


Siamo addirittura al “gioco delle tre carte”: il documento cambia nottetempo.


Stante la non corrispondenza tra l’informativa ricevuta e l’atto emesso, la scrivente O.S. ritenendo tale comportamento antisindacale, in quanto lesivo degli interessi collettivi di cui sono portatrici le parti sindacali a tutela dei lavoratori, ha invitato il datore di lavoro a non calpestare le regole e sanare immediatamente le modifiche introdotte nell’Organigramma esteso in data 05 luglio 2017, riportandolo ai contenuti di cui all’informativa sindacale del 20 giugno 2017, inoltrata anche a tutti i lavoratori.


La USB denuncerà in ogni sede questo ennesimo comportamento scorretto dell'Amministrazione, considerandosi, con piena convinzione, sideralmente distante da quei soggetti che, favorendo e ricercando i rapporti diretti dei lavoratori con il datore di lavoro, mirano a smantellare completamente il ruolo del sindacato, alimentando altresì clientele e caos organizzativo.


Vi terremo informati sull’evoluzione dell’attività sindacale.

 

USB Pubblico Impiego Ministero Infrastrutture e Trasporti

 

 

Qui sotto trovate questo comunicato impaginato.