FUA 2014 MIT E la carota?

FUA 2014 MIT

DOMANDA: SAI QUANTO VALE

LA MERITOCRAZIA NEL MINISTERO DELLE

INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI ?

RISPOSTA: POCHI EURO !!!!!!

In allegato la bozza presentata dall'Amministrazione nella riunione del 13 ottobre 2015 e respinta dalla USB

 

Infatti, con colpevole ritardo da parte dell’Amm.ne e di alcuni sindacati che poco o niente hanno partecipato alla definizione nel MIT di quelli istituti contrattuali (turni e reperibilità) che al momento costituiscono ancora un nodo da sciogliere, si è aperta la discussione sulla distribuzione del FUA 2014 (n.d.r. siamo già alla fine del 2015..).

A fronte delle esigue risorse a disposizione, sono emersi chiaramente tutti i limiti e le incongruità del sistema di valutazione del personale adottato dal MIT in ossequio alla legge “Brunetta”.

La valutazione dei dipendenti pubblici, voluta dai governi precedenti e usata anche dal governo Renzi come “ariete” per demolire quanto resta del Welfare in Italia, ha prodotto nel MIT divisioni, rancori, discriminazioni e violazioni dei diritti dei lavoratori.

Risultano infatti tante le violazioni allo stesso manuale di valutazione che ha portato la USB da tempo a chiedere l’annullamento di tutta la procedura anche al “neo” ministro Del Rio, il quale in continuità con chi l’ha preceduto si è dimostrato fino ad ora sordo a qualsiasi rimostranza dei lavoratori rifiutando ogni confronto con le rappresentanze dei lavoratori.

Ma, per la prima volta, a parte alla beffa dei 10 euro (la cosiddetta "CAROTA") per retribuire i “comportamenti organizzativi”, si introducono invece nel MIT, (il cosiddetto "BASTONE") già con il silenzio assenso di quasi tutte le sigle sindacali con la ferma eccezione della USB, in buona sostanza le famigerate fasce di merito imposte dalla “Brunetta”, con il rischio che in cambio di una mezza carotina (perchè il FUA bisogna pagarlo...) il Governo ed i sindacati complici mantengono puntata contro il lavoratori dei ministeri una pistola caricata con una grossa “supposta” che contiene blocco dei contratti, demansionamento, mobilità e licenziamento. Questo per essere espliciti fuori delle metafore crude.

VEDI QUI SUL NOSTRO SITO www.mit.usb.it la bozza di accordo in discussione con le OOSS che per la prima volta introduce le suddette fasce di merito, oltre ai soliti temi improponibili per la USB, riguardanti sanatorie di turni mai contrattati, ecc.

Tutto questo accade in un momento nel quale è necessario più che mai riappropriarsi e difendere i diritti dei dipendenti pubblici e dei ministeri anche sul piano generale, con azioni concrete

a cominciare dall'assemblea cittadina di venerdì 16 ottobre.

ORE 10 PIAZZA VIDONI

(CORSO VITTORIO EMANUELE II)

ROMA

 

USB Ministero Infrastrutture e Trasporti

Via dell'Aeroporto, 129 - 00175 - tel. 06/762821 - Fax 06/7628233 - www.usb.it

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni