LOTTO MARZO E' ancora sciopero generale

Roma -

OTTO MARZO 2021

Per il quinto anno consecutivo USB risponde all'appello lanciato da     Non una di meno, (link)  proclamando lo sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private per l'intera giornata dell'8 marzo 2021.

Il 2020 è stato l'anno della pandemia, ma anche l'anno in cui dle donne sono state  occupate nei lavori più esposti al contagio: lavori di cura, di pulimento in scuole e ospedali, insegnanti e collaboratrici scolastiche.

Lavori che sono stati definiti "essenziali" ma solo perchè necessari alla produzione ed al profitto.

Per questo l’8 marzo sarà ancora sciopero generale. 

Sarà sciopero contro lo sfruttamento: lavoro a intermittenza, precario, demansionato, ricattabile, gratuito, invisibile.

Sarà sciopero dal lavoro di cura e riproduttivo, senza il quale l'intera società sarebbe costretta a fermarsi.

Sarà sciopero contro lo smantellamento dello Stato sociale e per il diritto al reddito, alla casa, al lavoro, alla parità salariale, a misure di sostegno per la fuoriuscita dalla violenza...

-------------------------------------

I lavoratori e le lavoratrici del MIT (ora MIMS) possono scioperare per l'intera giornata senza necessità di avvisare l'Ufficio se in presenza nella giornata di lunedì 8 marzo  oppure, se in lavoro agile,  comunicando alla propria segreteria ad inizio orario di lavoro la volontà di partecipare allo sciopero.

In allegato le comunicazioni formali dello sciopero generale per i lavoratori pubblici e privati e per i dipendenti del MIT.

--------------------------------------

Tra le varie iniziative USB sostiene a Roma, presso il Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca alle ore  10 del giorno 8 marzo la vertenza delle lavoratrici del pulimento.

L' 8 marzo, nella giornata di lotta e di Sciopero Generale internazionale, USB sarà alle 10 davanti al MIUR, in Viale Trastevere, insieme alle lavoratrici e ai lavoratori degli appalti di pulizie che reclamano l'uscita del Secondo Bando di Internalizzazione. 
È una vicenda importante che vedrà la nostra organizzazione protagonista, dopo il successo della prima internalizzazione, una grande battaglia che ha permesso a più di 10.000 lavoratori di entrare alle dirette dipendenze del Miur, dopo anni di sfruttamento da parte delle cooperative a condizioni contrattuali e salariali particolarmente svantaggiose.
Il settore scuola è uno dei settori con il più alto tasso di femminilizzazione, ed è importante sostenere questa vertenza prospettando una grande stagione di assunzioni pubbliche.


Un 8 marzo di lotta, non rituale. Invitiamo tutte e tutti alla partecipazione.

  --> LEGGI TUTTO  QUI-->

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati