Motorizzazione Civile Orario sedute operative

ORARIO SEDUTE OPERATIVE -

 

In data odierna, il Direttore generale della Motorizzazione Civile, ha fornito alle OO.SS. un’informativa relativa al D.I. 10.4.2013.

Detto decreto, controfirmato dai ministri del lavoro, della salute, dell’economia e finanze e pubblica amministrazione e semplificazione, raccoglie quanto sostenuto sia dalle OO.SS. che dal Dipartimento dei Trasporti circa l’inadeguatezza della normativa contenuta nel D.Lgs. 66/2003 che imponeva al personale operativo di effettuare i compiti d’istituto, nelle sedute pomeridiane (conto privato), esclusivamente in regime di straordinario.

In conseguenza le ore per svolgere le sedute operative venivano, com’è noto, drasticamente ridotte e ridotte risultavano anche le sedute operative con conseguente, evidente, danno al servizio reso su tutto il territorio nazionale. Il problema è stato sollevato da tutte le OO.SS. ed è stato condiviso dal Dipartimento dei Trasporti visto l’evidente danno causato dalla circostanza all’operatività delle periferie.

Il D.I. accoglie la deroga richiesta (pur non prevedendo le attività ispettive)

riconoscendo le finalità istituzionali della Motorizzazione Civile nel campo della sicurezza tali da giustificare la deroga introdotta (art. 2 comma 2) D.Lgs. 66/2003).

Osserviamo inoltre che risulta paradossale il confronto tra il contenuto delle

premesse del citato decreto interministeriale (che riconosce alle attività perative e tecniche svolte dal personale una funzione importante nel campo della sicurezza stradale e della tutela della circolazione di mezzi e persone) e la recente normativa della spending review che, invece, tagliando linearmente risorse e personale e mirando esclusivamente al risparmio e non all’investimento in un settore strategico per il paese, rischia di compromettere il buon funzionamento del servizio pubblico reso dall’Amministrazione.

La richiesta, alla fine della riunione, fatta sia della scrivente che delle altre OO.SS. è stata quella di aprire in tempi rapidi un confronto complessivo sulla situazione dell’Amministrazione, sia per quello che riguarda l’assetto (periferico e centrale), sia per quello che riguarda l’organizzazione del lavoro con le relative articolazioni che, tra le altre, necessariamente toccano il turn over, la riqualificazione dell’area A, la formazione, il mantenimento delle funzioni e la loro valorizzazione.

Roma, 13 maggio 2013

USB - Unione Sindacale di Base  MIT

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni