Motorizzazione Civile Roma - RdB firma FUA 2008

Roma -

 

Il FUA 2008 per la motorizzazione dell’ufficio provinciale di Roma è stato sottoscritto dalla RdB dopo una battaglia contro il Direttore che ormai, sentendosi investito dalla legge Brunetta di nuovi poteri soprannaturali, voleva imporre nuovi parametri di distribuzione economica che per lui risultavano essere i più giusti.

 

Durante la prima riunione del 17.09.2009 in merito al FUA 2008 il Direttore dell’UMC di Roma Ing. Michele Ciaccia proponeva, vista l’impossibilità di individuare piani o progetti che ormai si discutono con un anno di ritardo, di distribuire le risorse del fondo unico a tutti i dipendenti con la modalità cosiddetta “ a pioggia” e eliminando solo le assenze dal servizio per la ripartizione dei fondi. La RdB ha subito evidenziato che come richiesto da anni questo era l’unico sistema di ridistribuire i soldi tolti dalle tasche dei lavoratori e che pur non condividendo il fatto che non venissero pagate le assenze dal servizio, si è dimostrata disponibile a sottoscrivere il documento chiarendo che nelle assenze non dovessero essere comprese quelle per la maternità, la legge 104 e tutti gli altri casi previsti dalla legge.

Il Direttore dell’Ufficio di Roma, visti i nuovi superpoteri dei quali era in possesso (meritocrazia, premialità, santificazione, ius primae noctis ed altro) ha specificato che la maternità, la legge 104 e gli altri casi sono comunque assenze dal servizio e quindi provocano un danno e un aggravio per il lavoro dei presenti quindi non avrebbe mai sottoscritto un accordo in tal senso. Fino a questo punto la trattativa potrebbe sembrare una comica ma tutto diventa grottesco quando dopo alcuni giorni da questa contrattazione che non si era conclusa, il Sindacato autonomo e la UIL hanno sottoscritto l’accordo come voleva la Direzione.

La RdB ha subito denunciato l’accaduto in assemblee dei lavoratori che, anche se non iscritti alla nostra organizzazione, non potevano che condannare il comportamento dei loro stessi sindacati (e comunque ne restano iscritti). Dopo numerose richieste e solo dopo aver interessato il Direttore Generale Territoriale, il Direttore di Roma, suo malgrado, ha dovuto riconvocare le RSU e le OO.SS territoriali per discutere nuovamente il FUA 2008.

Durante il nuovo incontro la RdB ha dovuto sottolineare il comportamento scorretto del Direttore che oltre a non mantenere rapporti con il sindacato non voleva nemmeno applicare la legge 133/08 art.71 comma 5 (legge Brunetta chiaramente contro i lavoratori) che stabilisce di non considerare fra le assenze per la distribuzione del FUA “…maternità, permessi per lutto, citazione, testimonianze e espletamento di funzioni di giudice popolare e legge 104 ristretta ai soli portatori di handicap”. A questo punto il ministro della Funzione Pubblica appariva come un difensore dei lavoratori a confronto dell’Ing. Ciaccia che cercava in ogni modo di dimostrare quanto era improduttiva una donna in maternità o un lavoratore che non produceva essendo portatore di handicap.  Dopo tre ore di farsa quando si è arrivati alla votazione e solo gli autonomi e la UIL hanno votato contro i lavoratori, il Direttore ha dovuto soccombere e ha dovuto firmare quella che per lui era la più grossa ingiustizia della storia, dopo la bocciatura del lodo Alfano. (Di questo passo chissà dove andremo a finire).

 

La nostra Organizzazione presente in tutto il territorio continua a denunciare quanto sta accadendo nella Pubblica Amministrazione e in ogni posto di lavoro dove, in un momento come questo in cui licenziamenti, precarietà, privatizzazioni selvagge stanno distruggendo i diritti dei lavoratori e annientando la loro dignità anche su tematiche e conquiste che fanno parte ormai della vita sociale, delle lotte e della storia dei lavoratori.

Roma 19 Novembre 2009

RdB CUB    Renato Sciortino


In allegato questo comunicato ed il testo dell'accordo sottoscritto.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni