Motorizzazione Pavia Organizzazione un primo risultato

Pavia -

 

Informativa sindacale ai lavoratori lavoratrici UMC di

PAVIA del 09.10.2017

Organizzazione del lavoro

Come spiegato con nostro precedente comunicato  il Giudice della Sezione del Lavoro Trib. Pavia ha condannato il Ministero per la condotta antisindacale operata  dal Dirigente UMC Brescia/Pavia ing. Lorenzo Loreto nei confronti della USB PI.

Il giorno 5 ottobre alle ore 16 l'Amministrazione ha così convocato per la prima volta tutte le sigle sindacali, compresa la USB PI, per discutere, nello specifico, dei problemi organizzativi della sede della UMC di Pavia.

Si è discusso il seguente ordine del giorno:

a) compiti ed attribuzioni del personale Sezione Pavia;

b) varie ed eventuali.

La USB PI ha salutato con favore la riapertura del confronto in merito, certamente necessario, anche in considerazione di crescenti criticità di recente rilevate nell' Ufficio e segnalate dagli stessi dipendenti della sezione di Pavia nella partecipata assemblea svoltasi nella stessa mattinata, problematiche riportato dall' USB e dalla RSU nei dettagli e confermate da tutte le sigle presenti.

Si è in sostanza ampiamente convenuti nel rilevare che alcune carenze organizzative e gestionali sono imputabili oltre che alla carenza ormai cronica di risorse negli UMC, ad una assenza di pianificazione dei processi, a carenze sui livelli gerarchico, in quanto si è rappresentata l'assenza di figure di riferimento preposte a coordinare con efficienza i vari settori, le procedure e gli operatori preposti, nonchè ad uno squilibrio, spesso conseguente, dei carichi di lavoro.

Evidenti i riflessi negativi sul benessere lavorativo, sulla coesione tra i lavoratori, sul buon andamento del servizio all'utenza.

Nel corso della riunione l'Amministrazione ha consegnato una informativa n. prot. 7253 del 27.10.17 (Ods relativo alle attività di alcuni lavoratori), evidentemente ritenuta urgente dopo l'annullamento operato dal Giudice del Lavoro di atti precedenti.

La scrivente O.S. ha stigmatizzato ancora l'operato della Amministrazione in quanto l'informativa alle OO.SS. e RSU. doveva precedere la convocazione dell’incontro, tuttavia si è ribadita e riproposta, la necessità di una revisione dell'intero organigramma stante le condivise valutazioni di contesto di cui già detto sopra. L'Amministrazione, ha intanto accolto a proposta delle OO.SS. e RSU di fissare un prossimo incontro (subito dopo elezione CPA) per ampliare la discussione degli argomenti trattati, con l'ulteriore impegno di discutere eventuali proposte migliorative ed una revisione circa l’'organizzazione del lavoro. Un buon inizio che dovremo ora verificare negli impegni ed esiti, auspicando un contributo condiviso di tutti.

L'incontro è stato stabilito per il giorno 24.10.2017 opportunamente presso la sezione di Pavia.

La USB chiederà inoltre una verifica, trascorso ora il periodo di monitoraggio, dell'accordo sull'orario di lavoro, apsetto ovviamente connesso anche alla organizzazione, sia per la sede di Pavia che di Brescia ed altre sezioni coordinate dell'Uff. 4.

Il direttore Ing. Loreto in funzione di Datore di Lavoro ex d.lgs 81/08 ha fatto inoltre menzione dell'avvio per tutte le sezioni delle procedure per la rilevazione del rischio stress lavoro correlato (art. 28), attività urgente e sollecitata dall'USB da tempo, ed

importante anche per una valutazione del benessere trattandosi di una analisi orientata appunto non direttamente ai singoli lavoratori ma appunto al "contesto lavorativo".

Invitiamo tutti/e al contributo propositivo.

USB P.I. UMC di Pavia





* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni