STRESS LAVORO CORRELATO DG DIGHE I LAVORATORI CHIEDONO PIU' CHIAREZZA

Roma -

 

Si è svolta il 7 giugno u.s. l’assemblea dei lavoratori della DG dighe indetta dalla USB, invitate le sigle RSU e gli RLS di sede.

La USB, concordando appieno con l’RLS presente ha convenuto, con tutti i lavoratori intervenuti, sulla necessità di chiedere al Datore di Lavoro ed al gruppo di lavoro appositamente costituito (RSPP, Medico competente, RLS, e consulenti) di rivedere le procedure per la rilevazione dello stress lavoro correlato già avviate in quanto presentano molteplici carenze.

La USB ha poi preso atto delle note degli RLS che individuano le criticità nella procedura scaturita dal tavolo di lavoro, tavolo che peraltro si è chiuso senza l’assenso degli RLS stessi e che a quanto pare non ha mai visto la presenza del Datore di Lavoro.

L'assemblea ha poi ribadito le valutazioni già espresse in  molteplici mozioni assembleari negli anni passati, quando la nostra sigla aveva raccolto le istanze dei lavoratori che individuavano come priorità, per il proprio benessere lavorativo, la definizione di chiari organigrammi della direzione e l’emanazione di ordini di servizio per tutto il personale, riorganizzando così sia le divisioni tecniche che quelle di supporto; attività sempre promesse nelle riunioni con le OO.SS. dai precedenti direttori generali e mai completamente realizzate.
Molti i dirigenti trascorsi alla guida della struttura, molte promesse di cambiare tutto,  per poi non cambiare nulla.
La USB reitererà all'Amministrazione la richiesta per un incontro informativo ed un confronto sulla organizzazione.

La USB Pubblico Impiego ha altresì chiesto al Ministro di avviare un urgente tavolo con le OO.SS. per stabilire le linee guida per la rilevazione stress lavoro correlato nel MIT al fine di evitare che ogni sede datoriale proceda incoerentemente in ordine sparso oppure  facendo fughe in avanti, che inevitabilmente alimentano il dubbio di una  volontà datoriale mirata al "mero adempimento".

Si auspica che i tanti datori di lavoro, pur nella necessità di ottemperare agli obblighi, ponderino meglio anche a loro vantaggio la necessità di adottare procedure omogenee all'interno del ministero.

Inoltre la USB ha recepito e sostenuto l’indicazione dell’RLS, già condivisa anche dal Datore di Lavoro dr. Vincenzo Cinelli,  sulla necessità di chiarire l'ulteriore dubbio  in merito agli ambiti di responsabilità datoriali con riferimento al dlgs 81/08, dubbio relativo alle strutture periferiche dipendenti dalla direzione centrale dighe per ciò che concerne la sicurezza (Uffici Tecnici periferici dighe)
Permane infatti l'ambiguità dovuta la fatto che la direzione centrale organizza la sicurezza per i lavoratori degli UTD mentre i Datori di Lavoro sembrano essere i Provveditori alle OO.PP

A tal fine la USB ha inoltrato una nota al Ministro finalizzata a modificare/interpretare esaustivamente il Decreto Ministeriale 143/2014.

 

USB PUBBLICO IMPIEGO MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni