INFRASTRUTTURE E TRASPORTI - LA SICUREZZA SUL LAVORO

Nazionale -

LA SICUREZZA SUL LAVORO

La sicurezza sul lavoro e tutte le problematiche connesse alla salute dei lavoratori sono stati da sempre fra gli obbiettivi fondamentali per i quali la RdB-CUB ha intrapreso lotte sul posto di lavoro e sui tavoli di contrattazione.

 

 Le leggi che regolano la sicurezza individuano, fra l’altro, i responsabili deputati, attraverso l’applicazione della norma, alla gestione del luogo di lavoro: il Rappresentante per la sicurezza dei lavoratori (RLS), il Responsabile della sicurezza, il medico competente e il Datore di lavoro. Quest’ultimo oltre ad avere il compito di nominare il Responsabile e il medico competente, quali rappresentanti dell’amministrazione, ha la gestione economica per la spesa delle strutture e per le attrezzature inerenti la sicurezza.

 

Con il primo accorpamento fra il Ministero dei Trasporti e il Ministero delle Infrastrutture il Ministro Lunardi con il D.M.155 identificò, per gli uffici della motorizzazione civile, i Direttori degli uffici provinciali in qualità di Datori di lavoro e quindi venne ufficializzata la nomina della figura che assumendosi ogni responsabilità civile e penale, tutela la sicurezza sul posto di lavoro.

Con la successiva divisione dei due Ministeri occorreva, fra gli altri decreti, un Decreto Ministeriale che indicava la figura del Datore di Lavoro e questa tesi è stata quella che per anni la RdB ha sostenuto in tutte le sedi di lavoro e politiche, non tanto per una mera questione normativa ma perché le figure di Datore di lavoro venivano rivestite dai titolari solo nel momento in cui servivano ma non quando bisognava assumersi le responsabilità di cattive gestioni a danno della salute dei lavoratori.

 

Questo sindacato non ha accettato, come altre organizzazioni sindacali, di firmare qualsiasi documento in merito alle norme di sicurezza sui posti di lavoro pur di accattivarsi le simpatie della Dirigenza, al contrario ha diffidato legalmente e ha più volte chiesto un intervento politico affinché venisse emanato un decreto che nominasse ufficialmente il Datore di Lavoro. La nostra continua presenza su ogni posto di lavoro e le denuncie presentate alle ASL  sono la testimonianza del lavoro svolto per la sicurezza e la salute dei lavoratori.

 

In data 5 Agosto 2009 il Min. Matteoli prendendo in considerazione l’ennesima richiesta fatta da RdB e valutando la congruità delle motivazioni ha emanato il Decreto di nomina per la figura del Datore di lavoro nominando i Direttori degli Uffici della Motorizzazione.

Ancora una volta la posizione sindacale della RdB è stata riconosciuta non come semplice intralcio al normale svolgimento delle operazioni ma come giusta proposta per la costruzione e il rispetto delle norme di sicurezza e sui posti di lavoro.

 

La RdB-CUB continuerà la vigilanza e le lotte  per garantire  la sicurezza dei lavoratori e per evitare, come spesso accade, che i tagli alla spesa pubblica siano fatti sulla sicurezza e sulla pelle di chi lavora.

 

Roma, 3 Settembre 2009-09-03                                                        RdB-CUB

                                                                                                      Renato Sciortino

 

in allegato questo comunicato da scaricare

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni