Orario di lavoro Motorizzazione Ferrara l'Amministrazione rispetti gli accordi

Ferrara -

L'Amministrazione le RSU e le OO.SS. hanno come noto sottoscritto all'unanimità in data 3 marzo 2016 un nuovo accordo sull'orario di lavoro per la sede della UMC di Ferrara.
Con una nota inviata alle rappresentanze dei lavoratori in data di ieri il Dirigente della UMC Bologna - Sezione Ferrara Ing Fausto Fedele, titolare della delegazione di parte pubblica, "propone" alle OO.SS. di risedersi al tavolo per l'11 maggio  p.v. in quanto ci sono difficoltà ad applicare l'accordo poichè  sembrerebbe che:

 


1) non c'è  un sistema di rilevazione presenze adeguato nella sede di Ferrara (non vogliamo davvero crederlo)
2) si è in attesa di chiarimenti nella materia dei buoni pasto (la normativa MIT è chiara ed ampiamente regolamentata)

Ovviamente i due motivi appaiono a questa O.S. inconsistenti ed in particolare non pregiudiziali all'applicazione dell'intesa e pertanto la USB PI ha chiesto all'Amministrazione di rispettare gli accordi presi e soprattutto i lavoratori.
Ovviamente una volta avviato l'accordo tutto può essere oggetto di monitoraggio, valutazioni ed anche modifiche  concordate.
MA GLI ACCORDI SI RISPETTANO. La USB non ha accettato  la convocazione in tali termini per l'11 maggio p.v. ed ha scritto una nota all'Amministrazione chiedendo il rispetto delle relazioni sindacali e di garantire serenità ai lavoratori delle sedi.
Non crediamo di poter nutrire dubbi sulla convergenza in tal senso della RSU e delle  sigle sindacali ma invitiamo tutte le lavoratrici ed i lavoratori delle sedi UMC alla massima attenzione.
Peraltro una volta esperite le scelte dei lavoratori ai sensi dell'art 5 dell'accordo stesso l'Amministrazione deve riconvocare le OOSS e le RSU ed eventualmente può essere sentita in merito a reali difficoltà applicative.
USB Pubblico Impiego MInistero Infrastrutture e Trasporti


AGGIORNAMENTO  11 aprile 2016

Orario di lavoro Motorizzazione Ferrara. L'Amministrazione conferma l'avvio dell'accordo sull'orario di lavoro.


Ferrara – 11 aprile 2016

L'Amministrazione, viste le coerenti osservazioni  delle organizzazioni sindacali, ha deciso di dare corso compiuto all'accordo sull'orario di lavoro della sede UMC di Ferrara,  già in vigore dal 1 aprile u.s..

La USB apprezza la corretta decisione del direttore Ing. Fausto Fedele, che ha comunicato l'annullamento dell'incontro con le rappresentanze del personale richiesto per l'11 maggio p.v., e confermato l'avvio dell'accordo così come sottoscritto.

La nostra sigla rimane ovviamente disponibile a valutare eventuali difficoltà applicative, che potranno peraltro essere esposte nella riunione sindacale da convocare comunque a breve  ai sensi dell'art. 5 dell'accordo.

Inoltre la USB PI MIT è consapevole della necessità di superare anche, sul piano nazionale, alcune difficoltà applicative in merito ad interpretazioni o cattiva regolamentazione  in relazione ad orari di lavoro (regolamentazioni pause, istituti orario buoni pasto.).

USB PI presta la massima attenzione a questi temi sia nei settori del MIT che sul piano generale (turnazioni, attività ispettive ed operative, nuovi contratti di comparto, contratto ministeri).

p/USB Pubblico Impiego Ministero Infrastrutture e Trasporti

Vincenzo Matalone


AGGIORNAMENTO  26  aprile 2016

Orario di lavoro Motorizzazione Ferrara. Chiarimenti applicativi dell'accordo.

Nuovo accordo orario di lavoro UMC Ferrara

Chiarimenti applicativi.



L’Amministrazione, con nota del 20-04-2016 trasmessa al personale della Sede M.C. di Ferrara, ha disposto chiarimenti in merito all’applicazione del nuovo Accordo orario di lavoro, sottoscritto a Bologna il 03-03-2016.

La USB prende positivamente atto dell’avvio e della conclusione della ricognizione dei rientri pomeridiani dei lavoratori e attende convocazione delle OO.SS. ed RSU, ai sensi dell’art. 5 comma 3 dell’Accordo.

Tuttavia la nostra sigla manifesta perplessità interpretative in merito ad alcune disposizioni impartite nella nota suddetta.

Pertanto la USB, al fine di evitare discordanza rispetto all’applicazione degli accordi nazionali e delle circolari vigenti, ha chiesto all’Amministrazione di rivedere le modalità applicative contenute nella nota, rimanendo a disposizione per un confronto in merito da programmare, con la scrivente sigla, anche in occasione dell’incontro di cui sopra, ritenendo necessario un ulteriore chiarimento interpretativo, ai fini di una migliore chiarezza operativa dei lavoratori.



p/USB Pubblico Impiego Ministero Infrastrutture e Trasporti

Vincenzo Matalone - Ivana Cecconi

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni