RdB non firma accordo incentivo progettazione sedi centrali Min Infrastrutture e Trasporti

Roma -

 

ACCORDO RIPARTIZIONE INCENTIVO ALLA PROGETTAZIONE SEDI CENTRALI

LA TRASPARENZA NON E' DI CASA A  VIA NOMENTANA! - RdB NON FIRMA 

 

Si è svolta ieri 13 aprile 2010 la seconda ed ultima riunione per la sottoscrizione dell'accordo sindacale necessario per stabilire i criteri per la ripartizione ai lavoratori degli incentivi alla progettazione ex art. 92 d.lgs 163/06 per le sedi centrali,  presenti RdB, CISL, CGIL, ed RSU.

Si è trattato di stabilire le modalità di attribuzione dell'incentivo addirittura per il periodo 2002-2009/2010 e per il futuro, fino a nuovo accordo.

Quindi, se da un lato si è reso  necessario procedere ad attribuire rapidamente il giusto ai lavoratori coinvolti, dall'altro l'RdB ha ritenuto  indispensabile verificare il rispetto della rotazione e della equità nella distribuzione degli incentivi e quindi del salario aggiuntivo derivante, anche per poter soppesare le percentuali distributive per le varie figure che hanno preso parte o prenderanno parte ai lavori.

Invece, a parte la pantomima di qualche sigla presente che ha dichiarato di aver già siglato giorni prima l'accordo (sic! - ora li firmano per corrispondenza) e che denota il decadimento  delle relazioni sindacali, incredibilmente la Amministrazione non ha fornito i dati di informativa preventiva chiesta dalla RdB per verificare appunto  le modalità di attribuzione negli anni passati.

Chiedere di firmare accordi a “sanatoria”, senza neppure far capire e verificare come  sono andate le cose e perchè, (in ben 8 anni) è una forzatura inaccettabile per la RdB Pubblico Impiego. 

Non per le altre sigle e soggetti presenti, a quanto pare, che hanno  invece, tutte, rapidamente siglato l'accordo, seppure non si sia ben compreso se la RSU abbia espresso una maggioranza effettiva.

Le motivazioni della mancata sottoscrizione della RdB, che aveva consultato i lavoratori in assemblea, sono espresse nella nota a verbale sotto allegata all'accordo 

In sintesi eccole qui:

1)   la suddetta mancanza di trasparenza (in primis)

2)   non sono state coinvolte le RSU Via Caraci Via dell'Arte Croce Rossa

3)   l'Amministrazione ha in parte accettato la richiesta RdB di introdurre un art. aggiuntivo per il monitoraggio futuro degli incarichi (bene!)  ma in maniera ancora insufficiente. 

Meditate gente!

 Il Coordinamento RdB P.I. Ministero Infrastrutture e Trasporti      

&nb


Sotto allegati:

questo comunicato, la nota a verbale RdB, il testo dell'accordo (non appena sarà disponibile la copia della versione sottoscritta da CGIL, CISL, RSU(al 50%), ed altri firmatari nelle stanze segrete")

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni