Riorganizzazione Ministero Infrastrutture e Trasporti 2019

Roma -

Le OOSS del MIT sono convocate il giorno 6 giugno 2019

Le OOSS del MIT sono riconvocate il giorno 27 giugno 2019

per la riorganizzazione del dicastero

Sotto i documenti trasmessi dall'Ufficio Relazioni Sindacali del MIT

e le proposte USB PI

 Coordinamento USB PI Ministero Infrastrutture e Trasporti

 

La USB PI ha già divulgato a tutti i lavoratori/lavoratrici MIT la bozza del decreto di riorganizzazione del Ministero Infrastrutture e Trasporti e degli schemi proposti dagli attuali  vertici dell’Amministrazione (disponibili sotto).

 Come noto i precedenti atti regolamentari risalgono al 2014:  molte cose sono mutate ed il nuovo Dpcm targato Min. Toninelli dovrebbe (doveva?) essere l’occasione per un positivo cambiamento.

 

E’ stata ora  convocata per il giorno 27 p.v. giugno la seconda riunione con le OO.SS. per un successivo confronto,  per  ascoltare le osservazioni e verificare proposte e modifiche.

La USB PI MIT ha trasmesso questa nota di osservazioni/proposte qui sotto disponibile e  vi terrà informati in merito agli esiti del suddetto incontro di giovedì p.v. ore 16.

Come già evidenziato da tutte le sigle, il testo presentato non  è sostenuto al momento da un  progetto e/o indicazione analitica dei fabbisogni e delle risorse disponibili; auspichiamo una integrazione in merito. Nella nostra proposta è rimasto quindi maggior spazio per la pur doverosa elencazione di criticità,  auspicandone tuttavia il superamento, attraverso l’impegno a reperire risorse ed ad una pianificazione più concreta.

Tuttavia l’orientamento già espresso dagli attuali vertici verso un ulteriore “dimagrimento” del MIT, solo in ipotesi a vantaggio di funzioni di controllo e vigilanza,  ma che va invece verso la deframmentazione del dicastero (vedi ANSFISA ed  esternalizzazione di compiti)  e soprattutto il non intervento a concreto sostegno dei settori periferici, non ci sembra affatto una ricetta nuova, né si prospetta un cambiamento positivo se non ci saranno modifiche sostanziali.

Le osservazioni in dettaglio della USB PI sono contenute nella suddetta proposta in formato pdf  trasmessa.  In sintesi.

  Politica degli organici e ipotesi fabbisogni non pervenuti;

  Bene il terzo dipartimento “trasversale” (o Uffici segretariato) ma se assumesse solamente funzioni AAGG, supporto e controllo;

  Contrarietà della nostra O.S. alla frammentazione del ministero in agenzie e “strutture” già in essere e/o in “costruzione” (emendamenti) ed alla perdita delle competenze ed effettive capacità di controllo (sopprimere Ansfisa – NO ad Infrastrutture SpA. - Agenzie Dighe –  AciMot  -  società in house – ulteriori privatizzazioni);

  C’è sovrapposizione di funzioni ed alcuni aspetti per le nuove funzioni sono nebulosi  (“supporto” dei Provoper – compiti nuove direzioni generali, ecc.);

  Bene il potenziamento strutture informatiche NO alle duplicazioni delle stesse con costi e deprofessionalizzazione;

  Mancanza di chiarezza e/o rischio immobilismo nei settori periferici (OOPP, UMC- ACI/PRA -  USTIF – Capitanerie Porto);

  La USB ha inoltre stigmatizzato la grave inadempienza dei vertici ministeriali attuali chiedendo di convocare il CUG per la obbligatoria consultazione. L’organismo è stato, ancora, semplicemente discriminato (Comitato unico garanzia contro discriminazioni).

 La USB PI per l’affermazione della dignità e professionalità dei lavoratori mantiene lo stato di agitazione proclamato nel MIT anche a sostegno della vertenza della RSU Sedi centrali che si oppone all’esercizio di un potere organizzativo dei dirigenti  sempre meno trasparente e sempre più unilaterale e che pregiudica efficienza e cambiamento.

Il Coordinamento USB PI Ministero Infrastrutture e Trasporti

Aggiornamento2 luglio Comunicato USB RIUNIONE 27 giugno Capo Gabinetto Prof. Gino Scaccia

Aggiornamento 5 luglio    USB NOTIZIE

RIORGANIZZAZIONE:  L'AMMINISTRAZIONE TRASMETTE ALLE OO.SS.  LE POSIZIONI DELLE OO.SS.    

 

5 luglio 2019 -  Le OO.SS hanno ricevuto oggi   un ulteriore documento di sintesi delle posizioni delle stesse sigle sindacali rappresentative per personale aree e dirigenza,  a cura dell'Ufficio Relazioni sindacali MIT e che alleghiamo in formato pdf a fondo pagina o al link seguente. 

(Sintesi lavori con OOSS  nota AMMINISTRAZIONE 5 luglio 2019)

Il  documento si conclude con:

"L’Amministrazione, nell’esercizio del suo pieno potere datoriale in merito alla riorganizzazione, valuterà tutte le posizioni emerse in sede di confronto"

 

Attendiamo quindi di sapere se queste valutazioni e gli esiti delle stesse saranno caratterizzati dalla piena trasparenza di contenuto, visto che peraltro si ammette il "confronto". La USB  PI/MIT ed il personale MIT  attendono, e valuteranno poi nei prossimi giorni e nei prossimi anni, nel  pieno esercizio dei loro poteri di lavoratori ed insieme ai cittadini rappresentati gli esiti dell'operato governativo nella delicata materia trattata.

USB Pubblico Impiego -  Coord. Ministero Infrastrutture e Trasporti

 

 

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni