TRASPORTI - DIRETTIVA N. 86616 DEL 28.10.2008 - ISPEZIONI E FORMAZIONE

Nazionale -

In data 11 novembre u.s. si è avviato, su richiesta della R.d.B., il confronto con il Dipartimento Trasporti Terrestri in merito alla nuova direttiva riguardante le modalità di espletamento delle ispezioni e i nuovi cicli di formazione che saranno avviati a breve.

Le novità contenute all’interno della Direttiva sono quasi tutte condivisibili e sono il frutto di un lavoro svolto già al tavolo conclusosi nel giugno 2007 che discusse la precedente Direttiva n. 2189.

L’attuale Direttiva ha accolto molte osservazioni sindacali formulate nel tempo ed ha corretto, dopo la verifica sul campo dell’anno in corso, alcune delle scelte adottate.

E’, però, opportuno ricordare che, grazie al decisivo apporto della scrivente O.S., nel 2007, si riuscì a estendere l’attività ispettiva, oltre che a tutti i livelli dell’ex area B, anche all’area A: oggi molti rivendicano tale risultato, ma la R.d.B. può veramente rivendicarlo a pieno titolo, soprattutto viste le molte “azioni tiepide” di altre OO.SS. in quella sede.

E’ bene, quindi, che siano segnalati dai lavoratori eventuali discriminazioni a danno dei lavoratori dell’ex area A ed ogni violazione di quanto contenuto nella direttiva.

Le novità introdotte sono le seguenti.

VISITE ISPETTIVE:

·         Previa formazione, i dipendenti ex area C e dell’ex area B (i livelli B3s e B3), non abilitati e coloro i quali, sempre all’ex area B ma abilitati agli esami C.I.G., potranno partecipare alle commissioni di controllo per i corsi di recupero punti;

·         Le commissioni ispettive potranno fare a meno della presenza obbligatoria di un dipendente di ex area C (allorché la tipologia dell’ispezione non richieda necessariamente la presenza di un dipendente di quest’area) purché sia presente almeno una posizione B3s e B3 (che potranno essere i responsabili dell’ispezione stessa;  

·         In caso di S.T.A. con elevato carico di immatricolazioni si eviterà di abbinarne il controllo con altra e diversa visita ispettiva. Il fine è quello di evitare un controllo poco efficace derivante dalla quantità di atti da controllare e dal poco tempo a disposizione per effettuare le eventuali due ispezioni abbinate.

FORMAZIONE

·         si avvieranno attività formative per poter espletare le ispezioni citate precedentemente, sia di aggiornamento che di prima formazione;

·         preparazione per il personale che sarà impegnato nelle ispezioni dei corsi di recupero attualmente non abilitato a svolgere le stesse;

·         aggiornamento per il personale già operatore/esaminatore.

La scrivente O.S., in relazione alla formazione per gli accertamenti tecnici ex art. 81 del C.d.S. e per il conseguimento del C.Q.C. (che richiederebbero, ad avviso dell’Amministrazione la presenza del solo personale dell’ex area C in possesso di laurea e diploma tecnico) ha chiesto un approfondimento per estendere tali accertamenti anche al personale abilitato alle operazioni tecniche dell’ex area B e, nel caso di commissioni, anche alla partecipazione di personale dell’ex area A.

In merito alle ispezioni ex art. 80 del C.d.S. la scrivente ha osservato che quest’ultime dovrebbero divenire dei “sopralluoghi ispettivi” aperti a tutto il personale tecnico dell’ex area C. Ciò consentirebbe un più capillare controllo delle officine di revisione: ove, durante questi sopralluoghi ispettivi, si riscontrassero delle difformità delle procedure o delle infrazioni a norme o regolamenti tecnici, sarebbe disposta la visita ispettiva ex art. 80 con la presenza del personale tecnico laureato.

La R.d.B. ha chiesto inoltre che sia risolto l’annoso problema della e vergognosa discriminazione del personale della Direzione Generale del Personale che non ha potuto partecipare a nessuna delle attività formative del Dipartimento Trasporti Terrestri, pur appartenendo ai ruoli del Ministero dei Trasporti e, molti, a quelli dell’ex D.G. della Motorizzazione

 

Coordinamento Nazionale  Infrastrutture e Trasporti

Pasquale AIELLO Renato SCIORTINO Maria VOLPE RINALDI

 

Rappresentanze Sindacali di Base Pubblico Impiego - Confederazione Unitaria di Base

Via dell'Aeroporto, 129 - 00175 - tel. 06/762821 - Fax 06/7628233  - sito www.rdbcub.it - e.mail  pubblicoimpiego@rdbcub.it

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni