ACCORDO F.U.A. 2007 MINISTERO TRASPORTI

Nazionale -

A TUTTO IL PERSONALE

 

    F.U.A. 2007 MINISTERO TRASPORTI E  COMPLETAMENTO RIQUALIFICAZIONE

 

In data odierna si è completata la prima parte di un percorso che, utilizzando sia il vecchio C.C.N.L. 2002/2005 che il nuovo contratto 2006/2009, attraverso l’utilizzo del F.U.A. 2007, affronta alcune problematiche di fondamentale importanza per il personale del Ministero dei Trasporti.

            Tutte le OO.SS., nessuna esclusa, hanno concordato con l’Amministrazione un piano di lavoro che prevede più fasi.

            Nell’immediato:

  • Completamento dello scorrimento delle graduatorie di riqualificazione per tutti i vecchi profili professionali con decorrenza 31 marzo 2007;
  • Progressione dalla prima alla seconda area  per tutto il personale F1 ed F2  (ex A1 e A1S) che sarà collocato in F1 della seconda area (ex B1);
  • Stanziamento di 3.500.000 euro per attuare progressioni all’interno delle nuove aree consentendo sviluppi economici, sia per le fasce economiche della seconda che della terza area, da definirsi in tempi molto brevi (60 giorni).
  • Destinazione a pioggia (per tutti!) della parte variabile del F.U.A. 2007.

 

Una novità, sostenuta storicamente e vivacemente  dalla scrivente O.S., è stata la consistente riduzione della somma inizialmente stanziata per il finanziamento delle posizioni organizzative (destinate alla sola ex area C e su proposta insindacabile del dirigente) passato da 450.000 a 350.000 euro e il cui risparmio confluirà nella produttività generale (“pioggia” ).

 

In una seconda fase, entro 60 giorni:

·         Attivazione di un tavolo tecnico che affronti l’annoso problema della mobilità interna all’Amministrazione per risolvere il fenomeno dei distacchi;

·          Avvio di un confronto sia sulle risorse che sulle piante organiche al fine di concretizzare una proposta da far confluire in una iniziativa legislativa al fine di consentire la progressione tra la seconda e la terza area (passaggio dall’ex area B alla fascia economica iniziale dell’ex area C).

Alcune considerazioni:

 

1)      lo scorrimento delle graduatorie completa tutta la riqualificazione avviata nel 2000 con il C.C.N.I..

2)      il passaggio di tutti gli ex A1S in seconda area rappresenta la, purtroppo tardiva ma giusta, soluzione per il problema degli ex ausiliari;

3)      si affronteranno, sempre entro i 60 giorni da oggi, (sul tavolo relativo allo sviluppo economico all’interno delle aree e già finanziato da 3.500.000 euro) sia le problematiche legate alle aspettative del personale che ha avuto, nella passata riqualificazione, solo un passaggio economico (B3S e C3S) sia quello di un passaggio economico per gli altri profili, sempre nei limiti del citato stanziamento. Restano totalmente escluse da questo processo alcune centinaia di lavoratori per i quali dovranno trovarsi  le risorse all’interno del suddetto stanziamento.

 

La R,d.B., sulla base delle considerazioni esposte, ha ritenuto di siglare l’accordo proposto dall’Amministrazione ritenendolo soddisfacente in relazione alle proprie storiche e reiterate richieste sulle questioni della massima riqualificazione del personale e, comunque, ne sottoporrà il contenuto alla valutazione dei lavoratori.

ROMA 8 febbraio 2008

                          COORDINAMENTO R.d.B.

Catia CARIGLIA Renato SCIORTINO Massimo MANCINI Pasquale AIELLO

In allegato, il testo dell'accordo dell'8 febbraio 2008, il testo di questo comunicato e l'atto del 9 marzo 2006 sulla definizione delle posizioni organizzative, citato nell'art. 4 punto f dell'accordo

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni