INFRASTRUTTURE: FUA 2007/08 La fretta è sempre cattiva consigliera!

in allegato il volantinoimpaginato.

Roma -

Giovedì 10 aprile u.s. l'Amministrazione, dopo un anno di latitanza, ha avviato la contrattazione per definire le modalità di utilizzo del FUA 2007/2008 per i lavoratori del Ministero Infrastrutture (riqualificazione, turnazioni, indennità.)

Con atteggiamento antidemocratico si è tentato di chiudere in tre ore  senza modifiche di fatto un accordo che per sua natura merita confronto ed approfondimento.    Ma, come si dice,  la gatta frettolosa...

L'RdB, unica sigla, che non ha ancora sottoscritto l'accordo, denunciando, profili di pesante incongruenza sia dal punto di vista formale (legittimità) che sostanziale (iniquità nel merito) ritiene  necessario un ulteriore passaggio, rilevando peraltro che altre sigle sindacali hanno firmato con riserva.     
Nel merito, l’accordo   presenta contenuti positivi:

  •     superamento area A (passaggio per tutti gli ex A1 in B1 ora F1 area II)
  •     conclusione  precedente riqualificazione (con eventuale scorrimento   graduatorie)
  •     avvio di un  tavolo per definire i nuovi passaggi di fascia economica e contestualmente  di  un altro che affronti il problema del passaggio d'area


e contenuti fortemente negativi:


  • si vorrebbero destinare quasi  3 milioni di euro !!!!! per il solo 2007  alla contrattazione locale, dalla quale peraltro rischiano di essere  escluse le RSU, (nuovo CCNL) con la possibilità di attribuire senza alcun limite posizioni organizzative, turnazioni, reperibilità mai contrattate  (stesso criterio per il 2008).
  • si penalizzano intere categorie di lavoratori che non sono stati riqualificati (B3S C3S)
  • si crea una situazione di ulteriore disparità con riferimento ai contenuti dell'accordo omologo siglato al ministeri Trasporti (vincoli precisi ed indennità per tutti)


L'RdB, che sta perseguendo ogni possibile via per apportare le opportune modifiche all'accordo, anche confidando  nella ragionevolezza dell'Amministrazione, per evitare che i soldi dei lavoratori  vengano distribuiti  secondo logiche clientelari, informerà immediatamente i  lavoratori dei prossimi sviluppi.

p/Coord. RdB Ministero Infrastrutture e Trasporti
Riccardo Di Pietro - Antonio  Fragiacomo - Lorenzo Piangatelli - Pasquale Aiello

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni