PROVVEDITORATO OO.PP. SEDE GENOVA Incontro Amm.ne RSU ed OO.SS.

Genova -

Incontro Amm.ne RSU ed OO.SS. 15 aprile 2015

 

Si è svolto ieri l’incontro tra Amministrazione, le neoelette RSU della sede e le OO.SS. convenute (FLP GGIL ed USB) come da convocazione del Provveditore Arc. Roberto Ferrazza, su molteplici argomenti all’o.d.g. tra cui: “organizzazione  Uffici, valutazione carichi di lavoro, monitoraggio incarichi”.

Al di la dei saluti di rito e della natura interlocutoria e programmatica di questa lunga prima riunione, la USB ha apprezzato la disponibilità del Provveditore al confronto con le rappresentanze del personale, potendosi avviare un percorso di condivisione nel rispetto delle prerogative delle parti ed a vantaggio della trasparenza e del coinvolgimento del personale del Provveditorato.

L’Amministrazione si è impegnata a trasmettere entro il prossimo mese ai rappresentanti sindacali la bozza di riorganizzazione degli uffici della sede di Genova anche in considerazione del riassetto dell’intero Provveditorato.

Si è convenuto sulla indispensabile necessità di un programma formativo per tutti i lavoratori che auspichiamo venga prodotto dall’Amminitrazione a breve.

Essendo le valutazioni sui carichi di lavoro e sulla equità di ripartizione delle attività di progettazione correlati tra loro, tenuto conto che persiste inequivocabilmente una sperequazione ed una cattiva applicazione dei criteri di  ripartizione delle attività e dei connessi incentivi salariali ed anche a fronte di una perdurante difficoltà dell’Amministrazione a comporre i dati di sintesi (monitoraggio), la USB ha chiesto di riaprire, indipendentemente dalle prossime e più ampie modifiche sulla normativa e dei regolamenti ministeriali, un tavolo con le RSU e le OO.SS. per rivedere subito l’accordo di sede ex art.92 d.lgs 163/06 e s.m.i. per la ripartizione incentivi, introducendo criteri di verifica che impegnino le parti a criteri di informazione e applicazione eque e trasparenti dell’istituto e delle attività lavorative.

Le sigle presenti al tavolo e le RSU hanno infatti convenuto sulla mancanza TOTALE della previsione dell’informativa sindacale periodica (clausola di monitoraggio) nell’accordo vigente per Genova, come invece avviene da anni nelle altre sedi dei Provveditorati.

L’”accordo” suddetto, che peraltro non è neppure un accordo, ma un semplice e confuso verbale risalente al 2008 e sottoscritto dalla RSU del tempo e dalla sola CGIL è infatti chiaramente incompleto e superato. (vedi sotto a fine pagina il documento)

L’Amministrazione ha quindi accettato di avviare un confronto con le rappresentanze del personale per aggiornare l’accordo sindacale suddetto ai sensi dell’attuale art. 93 del d.lgs163/06 e valutare insieme le opportune integrazioni (monitoraggio e criteri generali di destinazione.)

Sono state poi evidenziate dall’Amministrazione  alcune gravi carenze sul piano della sicurezza della sede. (Vie di esodo, gestione emergenze, formazione, ecc.)

La USB si attiverà per verificare e rimuovere al più presto le condizioni di rischio.

Un buon inizio quindi, di cui verificheremo gli esiti informando come sempre tempestivamente le lavoratrici ed i lavoratori.

USB P.I.  Ministero Infrastrutture e Trasporti     

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni