INFRASTRUTTURE - R.d.B. non firma la nuova proposta di accordo F.U.A. 2007

F.U.A. 2007 - L'Amministrazione ex Infrastrutture insabbia la testa ma... mette a nudo il resto.

Il 4 novembre 2007 la R.d.B. non firma l'accordo FUA 2007 sostitutivo dell'accordo del 10 aprile 2007.

 

Roma -

Il 10 aprile 2008 anche la RdB, aveva firmato l'accordo FUA 2007/2008 MINF, che conteneva, lo ricordiamo, il passaggio di area per i colleghi dell’ex area A, il completamento del bando di riqualificazione e la concreta possibilità di ulteriori passaggi di fascia all’interno delle aree, imponendo un tetto a posizioni organizzative, reperibilità e turnazioni, con la riserva di verificare i dati relativi.

Come noto l'accordo è stato bocciato dagli organi di controllo, con motivazioni in linea con lo scellerato patto del duo Tremonti/Brunetta ordito contro gli statali ed i loro contratti.

Oggi, invece di fare fronte comune per difendere quell’accordo e senza alcuna iniziativa dell’Amm.ne o delle altre sigle sindacali del Ministero delle Infrastrutture, volta ad ottenere l'interessamento del Ministro, come richiesto dalla nostra sigla, il Direttore Cappiello ha scelto di eliminare con un colpo di spugna i veri problemi e, con la scusa di accelerare il pagamento del FUA 2007, ha firmato in fretta il 4 novembre u.s. un accordo sostitutivo con l’avallo di tutti i sindacati,  tranne l'RdB.

 

Colleghi, riteniamo che chi lascia che i contratti nazionali vengano considerati "carta straccia", a cominciare dagli accordi di posto di lavoro, arrechi danno oltre che al salario alla dignità stessa dei lavoratori !

 

Eppure tra l'accordo di aprile (annullato) e quello di novembre esistono grosse differenze e si presentano problemi nuovi che avrebbero ben meritato una analisi preventiva. Vediamo  alcuni punti:

1) ancora ignota ogni risposta del Ministro sulla gravissima situazione del taglio del salario accessorio ai sensi del suddetto DL. 133/08. (Perequazione a rischioo peggio finanziata prosciugando il FUA, pesantemente decurtato nel 2008-2009).

2) cassato, al momento senza appello, il passaggio dei colleghi dell'ex area A all'ex area B.

3) solo ad ottobre u.s. sono stati messi a disposizione della RdB i dati sulle posizioni organizzative, turni e reperibilità per il 2007. Da una prima analisi ne emerge uno scenario tra l'illecito ed il vergognoso, con turni e reperibilità "fantasma" e miriadi di posizioni organizzative, presumibilmente svolte nel 2007, ma attribuite con disposizioni fatte nel 2008! Nei prossimi giorni l'RdB divulgherà un’analisi sui dati effettivi e denuncerà gli illeciti che vanno a carico delle tasche di tutti lavoratori.

4) nessuna manifesta intenzione a trattare il FUA 2008.

 

Quindi l'Amministrazione nasconde i problemi ma scopre il gioco: si preoccupa di distribuire prebende ai propri sudditi anziché affrontare le questioni importanti, con l'avallo dei soliti frettolosi cofirmatari.

Ieri l'RdB non ha sottoscritto l'omologo accordo FUA 2007 Trasporti, in buona sostanza con le stesse motivazioni, seppure esistano differenze  tra i due accordi dovute ai percorsi diversi del passato.

Nei prossimi giorni saranno attivate la consultazione dei lavoratori e tutte le iniziative necessarie per ottenere una risposta urgente  del Ministro Matteoli.

Coordinamento Nazionale RdB/CUB Ministero Infrastrutture e Trasporti

 Riccardo Di Pietro - Lorenzo Piangatelli

 

Sotto sono disponibili gli accordi del 10 aprile (annullato ad esclusione dell'allegato accordo aggiuntivo del 23 aprile) e quello del 4 novembre (sostitutivo). La forma dell'accordo del 4 novembre, le fugaci note a verbale delle OO.SS firmatarie  (dichiarazioni di intenti del tutto formali), le tabelle allegate in ritardo e peraltro completamente sbagliate (vedi reiterate errata corrige) evidenziano chiaramente un  livello nelle relazioni sindacali  insufficiente e denotano unicamente la "fretta di firmare".

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni